Centro factoring: il factoring come forma di finanziamento

Centro Factoring spa: una tipica società di factoring

Centro Factoring Spa è una nota società di factoring. Analizzandola è possibile comprendere il panorama del factoring in Italia, molto complesso perché ancora in stato embrionale, almeno rispetto ad altre formule di finanziamento usate in ambito imprenditoriale.

Centro Factoring Spa ha sede a Firenze. Le modalità di factoring offerte consistono in pro solvendo e pro soluto. In entrambi i casi, l’interesse sull’anticipo è pienamente nella media e si attesta sul 7,50% nominale. Le commissioni vanno dall’8% per i costi di gestione all’1% di anticipazione massima del corrispettivo.

Factoring: un’alternativa da prendere in considerazione

Ma cos’è il factoring? E perché è così utile, specie per le imprese? Si tratta di un servizio di matrice anglosassone. La sua particolarità risiede però in una doppia natura: da un lato è un servizio per le imprese nel senso più tradizionale del termine; dall’altro è un finanziamento vero e proprio.

Il servizio offerto dalle società di factoring è la gestione dei crediti. Quando una impresa vanta dei crediti ma fa fatica a riscuoterli o nutre delle difficoltà a gestirli, può rivolgersi a queste società che garantiscono il ritorno delle somme. Il pagamento avviene cedendo una parte di questi crediti, secondo il tariffario di ciascuna società.

Il finanziamento invece consiste nel fatto che molto spesso le società di factoring offrono un anticipo all’impresa dei suoi stessi crediti. Non si tratta di una opportunità da poco, dal momento che molto spesso le aziende chiudono per una questione non di debiti, ma creditizia (la nota è particolarmente dolente se c’è di mezzo lo Stato, che fa molta fatica a rimettere i propri debiti).

Le tipologie di factoring sono tre:

  • Full factoring: la società acquista dall’impresa tutti i crediti a mano a mano che questi compaiono.
  • Maturity Factoring: le componenti gestionali e assicurativi rimangono intatte, la società non finanzia.
  • International Factoring: quando debitore e creditore appartengono a due paesi diversi.

Esistono, infine, due modalità di servizi.

  • Factoring pro-solvendo. Se si sceglie questa opzione, la società di factoring può rivalersi sul credito nel caso in cui il debitore venga dichiarato completamente insolvente. La società non rischia nulla, ma l’impresa potrebbe trovarsi in guai grossi: il credito si trasformerebbe (almeno in parte) in debito.
  • Factoring pro-soluto. E’ la scelta più sicura per l’impresa. Nel caso in cui il debitore si dimostri insolvente, la società di factoring non si rivale sul cliente. E’ una garanzia sull’efficienza della società: se fa male il suo lavoro, perde molto denaro. Il destino di società e cliente è legato indissolubilmente. In questo caso, oltre al servizio di gestione e di finanziamento, c’è anche quello di garanzia.

Factoring ultime notizie

MPS leasing e factoring, soluzioni professionisti e imprese MPS leasing e factoring: a chi si rivolge La divisione MPS leasing e factoring si rivolge a un pubblico diversificato, composto da privati, professionisti, pubblica amministrazione e aziende. Passiamo in rassegna i principali prodotti finanziari offerti e le rispettive potenzialità. Per quanto attiene ai professionisti, MPS leasing e factoring fornisce un finanziamento che permette, a fronte di un canone periodico, di conseguire la disponibil...
Contratto di factoring Contratto di factoring: di cosa si tratta e quali i soggetti coinvolti Il contratto di factoring si realizza tra due soggetti: l’imprenditore cedente e il factor, figura rappresentata da concessionario, banca o intermediario finanziario. Il primo, ovvero il cedente, fornisce al factor crediti economici frutto della sua attività imprenditoriale a fronte di un somma di denaro e/o di servizi. Mediante il contratto di factoring un soggetto impren...
Factoring definizione: cos’è e a cosa serve Factoring definizione e caratteristiche principali Con il termine “factoring” si indica un particolare tipo di contratto attraverso il quale un imprenditore (detto "cedente") si impegna a cedere tutti i crediti, presenti e futuri, vantati nei confronti di un cliente, ad un altro soggetto professionale che prende il nome di “factor”. Il factor si impegna, a sua volta, a fornire al cedente una serie di servizi, che possono andare dalla gestione...
Reverse factoring cos’è e a chi è rivolto Reverse factoring: di cosa si tratta e a chi si rivolge Il reverse factoring, noto anche come factoring indiretto, è un contratto che prevede l’inversione della logica applicata nel factoring tradizionale. Pensato per le imprese che hanno significativi volumi di acquisti e desiderano un’assistenza completa per la gestione dei debiti di fornitura, il reverse factoring prevede che l’operazione di cessione dei crediti avvenga su richiesta dell’impr...
Factoring pro solvendo: quali i vantaggi? Cos’è il factoring pro solvendo Il termine factoring indica un particolare tipo di contratto con cui un imprenditore (detto cedente) si impegna a cedere i crediti presenti e futuri scaturiti dall’attività lavorativa ad un altro soggetto professionale, il factor. A fronte della cessione dei crediti il factor fornisce all’impresa una serie di servizi che spaziano dalla tenuta della contabilità, alla gestione e riscossione dei crediti (tutti o s...
Factoring UniCredit 2015 Perché sottoscrivere un contratto di factoring Con la crisi economica l’accesso al credito è diventato una necessità per molti imprenditori, che spesso non riescono a riscuotere i crediti vantati nei confronti dei cliente nei termini previsti, o che, semplicemente, hanno bisogno di liquidità immediata per finanziarie la propria attività. Chi incontra questo tipo di difficoltà, può risolvere i problemi finanziari legati alla riscossione dei cr...