Contratto di factoring

Contratto di factoring: di cosa si tratta e quali i soggetti coinvolti

Il contratto di factoring si realizza tra due soggetti: l’imprenditore cedente e il factor, figura rappresentata da concessionario, banca o intermediario finanziario. Il primo, ovvero il cedente, fornisce al factor crediti economici frutto della sua attività imprenditoriale a fronte di un somma di denaro e/o di servizi.

Mediante il contratto di factoring un soggetto imprenditoriale che dispone di vari crediti può cederli conseguendo dell’immediata liquidità. La cessione dei crediti si realizza in un’unica soluzione a vantaggio del factor, il quale, a sua volta, si impegnerà alla loro gestione e riscossione. I crediti coinvolti interessano, di solito, sia il presente che i futuri 24 mesi.

Stiamo parlando di un contratto in cui il factor non assume solo i crediti economici oggetto della compravendita, ma si fa carico anche della loro gestione corrispondendo all’imprenditore cedente i servizi correlati, quali la cura della contabilità.

E veniamo agli aspetti legislativi. Nel nostro Paese l’attività di factoring fa riferimento alla pratica della cessione del credito. Se si vogliono ricercare i fondamenti legislativi, dobbiamo entrare nel merito della legge 21 febbraio 1991 n. 52, dispositivo che ha portato alla regolamentazione della cessione dei crediti d’impresa.

Factoring pro soluto pro solvendo: differenze tra queste soluzioni

Il factoring è condotto, nella maggior parte dei casi, nella modalità pro solvendo: il cedente non garantisce la solvenza del debito in esame. Vi è comunque un contratto alternativo nel quale è introdotta questa specifica garanzia, istanza che porta al factoring denominato pro soluto.

Factoring ultime notizie

Factoring pro solvendo: quali i vantaggi? Cos’è il factoring pro solvendo Il termine factoring indica un particolare tipo di contratto con cui un imprenditore (detto cedente) si impegna a cedere i crediti presenti e futuri scaturiti dall’attività lavorativa ad un altro soggetto professionale, il factor. A fronte della cessione dei crediti il factor fornisce all’impresa una serie di servizi che spaziano dalla tenuta della contabilità, alla gestione e riscossione dei crediti (tutti o s...
Centro factoring: il factoring come forma di finanziamento Centro Factoring spa: una tipica società di factoring Centro Factoring Spa è una nota società di factoring. Analizzandola è possibile comprendere il panorama del factoring in Italia, molto complesso perché ancora in stato embrionale, almeno rispetto ad altre formule di finanziamento usate in ambito imprenditoriale. Centro Factoring Spa ha sede a Firenze. Le modalità di factoring offerte consistono in pro solvendo e pro soluto. In entrambi i c...
Reverse factoring cos’è e a chi è rivolto Reverse factoring: di cosa si tratta e a chi si rivolge Il reverse factoring, noto anche come factoring indiretto, è un contratto che prevede l’inversione della logica applicata nel factoring tradizionale. Pensato per le imprese che hanno significativi volumi di acquisti e desiderano un’assistenza completa per la gestione dei debiti di fornitura, il reverse factoring prevede che l’operazione di cessione dei crediti avvenga su richiesta dell’impr...
Factoring bancario definizione e utilizzo: ecco a cosa serve Factoring bancario definizione e soggetti coinvolti Factoring bancario definizione. Il factoring è una figura negoziale di matrice anglosassone, che indica un particolare tipo di contratto attraverso il quale un imprenditore (detto cedente) si impegna a cedere tutti i crediti, presenti e futuri, scaturiti dall’attività imprenditoriale a un altro soggetto professionale, che prende il nome di factor. Il factor si impegna, dietro il pagamento di...
Factoring UniCredit 2015 Perché sottoscrivere un contratto di factoring Con la crisi economica l’accesso al credito è diventato una necessità per molti imprenditori, che spesso non riescono a riscuotere i crediti vantati nei confronti dei cliente nei termini previsti, o che, semplicemente, hanno bisogno di liquidità immediata per finanziarie la propria attività. Chi incontra questo tipo di difficoltà, può risolvere i problemi finanziari legati alla riscossione dei cr...
Factoring indiretto: cos’è? Quali i vantaggi? Factoring indiretto: di cosa si tratta e a chi si rivolge Il factoring indiretto è un intervento pensato, in misura prevalente, per realtà imprenditoriali di medio-gradi dimensioni e che possono vantare un solido profilo in termini di affidabilità. Queste, data la propria condizione di debitrici, possono sfruttare il factoring nei confronti dei propri fornitori, che così riescono a tradurre in liquidità il credito. Un’opera che si realizza a fro...