Factoring indiretto: cos’è? Quali i vantaggi?

Factoring indiretto: di cosa si tratta e a chi si rivolge

Il factoring indiretto è un intervento pensato, in misura prevalente, per realtà imprenditoriali di medio-gradi dimensioni e che possono vantare un solido profilo in termini di affidabilità. Queste, data la propria condizione di debitrici, possono sfruttare il factoring nei confronti dei propri fornitori, che così riescono a tradurre in liquidità il credito. Un’opera che si realizza a fronte di condizioni economiche favorevoli, e porta a una riduzione delle procedure per la gestione e l’incasso dei crediti.

Come funziona il factoring indiretto: i vantaggi di questa scelta

Le imprese che utilizzano il factoring diretto godono anzitutto del vantaggio di razionalizzare le relazioni economiche con i propri forniti, ma in modo particolare i vantaggi si sostanziano in:

  • organizzazione degli incassi nonché l’anticipazione il pagamento a beneficio dei fornitori;
  • rendere più semplice la gestione del denaro;
  • tempi più estesi per procedere nel pagamento dei fornitori.

Ma si tratta di un intervento che può rivelarsi vantaggioso anche dal punto di vista dei fornitori. Questi possono contare su:

  • una tipologia di finanziamento che risulta complementare a quello bancario;
  • finanziamenti legati alle capacità di rimborso del debitore e ai rapporti commerciali.

A ciò si aggiungono una leva commerciale che consente di sfruttare eventualità possibilità di crescita; un valido strumento utile alla gestione dei crediti; la garanzia di una copertura dei crediti vantati, qualora sia previsto a livello contrattuale.

Se avete bisogno di ottenere informazioni sulle caratteristiche del contratto di factoring, vi rimandiamo alla lettura di questo nostro precedente approfondimento.

Factoring ultime notizie

Maturity factoring: cos’è? Quali i vantaggi? Caratteristiche del maturity factoring Tra le varie tipologie di factoring disponibili nel circuito finanziario nazionale, troviamo il maturity factoring, attraverso il quale l’impresa richiede al factor di svolgere per suo conto, le operazioni legate alla gestione e alla riscossione dei crediti. La società di factoring provvedere al versare una somma pari al valore nominale dei crediti ceduti, alla loro naturale scadenza. In altre parole il ...
Factoring definizione: cos’è e a cosa serve Factoring definizione e caratteristiche principali Con il termine “factoring” si indica un particolare tipo di contratto attraverso il quale un imprenditore (detto "cedente") si impegna a cedere tutti i crediti, presenti e futuri, vantati nei confronti di un cliente, ad un altro soggetto professionale che prende il nome di “factor”. Il factor si impegna, a sua volta, a fornire al cedente una serie di servizi, che possono andare dalla gestione...
Factoring esempio di cessione credito Factoring esempio: cos’è e come funziona Il factoring è una forma contrattuale di origine anglosassone che ha come oggetto il trasferimento di crediti commerciali da un’impresa al factor, ossia un ente professionale specializzato nella cessione del credito, che può essere una banca o una società abilitata. L’impresa si impegna a cedere i crediti vantati nei confronti di un cliente e il factoring a sua volta si assume il compito di gestire parte ...
Società di factoring: cosa sono? A cosa servono? Società di factoring cosa sono e qual è la loro funzione La sottoscrizione di un contratto di factoring permette alle imprese di conferire i propri crediti economici a una società di factoring, ovvero una realtà imprenditoriale specializzata del settore. Questa società si occupa di numerosi servizi, dalla gestione all’amministrazione dei crediti dell’impresa cedente, passando per l’incasso dei crediti sino alla concessione di anticipazione dei c...
Factoring pro solvendo costi e servizi offerti Factoring pro solvendo definizione Il factoring è una figura negoziale di matrice anglosassone, che indica un particolare contratto con il quale un imprenditore (che prende il nome di “cedente”) si impegna a cedere i crediti, presenti e futuri, scaturiti dalla propria attività a un altro soggetto professionale, denominato factor. Il factor, che può essere una società specializzata o una banca, assume, a sua volta, l’obbligo a fornire una seri...
Factoring pro soluto: cos’è? Come funziona? Factoring pro soluto come funziona Il termine anglosassone factoring identifica un contratto che permette a un certo soggetto, il cosiddetto factor, di procedere nell’acquisto nei confronti di un imprenditore (il “cedente”) della totalità oppure di parte dei suoi clienti commerciali. L’impresa cedente si occupa dell’attribuzione di dilazioni di pagamento ai suoi clienti. In termini concreti abbiamo quindi: il cedente, ovvero colui che si impe...