Reverse factoring cos’è e a chi è rivolto

Reverse factoring: di cosa si tratta e a chi si rivolge

Il reverse factoring, noto anche come factoring indiretto, è un contratto che prevede l’inversione della logica applicata nel factoring tradizionale. Pensato per le imprese che hanno significativi volumi di acquisti e desiderano un’assistenza completa per la gestione dei debiti di fornitura, il reverse factoring prevede che l’operazione di cessione dei crediti avvenga su richiesta dell’impresa debitrice, a differenza quanto accade nel factoring tradizionale.

Reverse factoring come funziona e quali sono i principali vantaggi

D’accordo con il cliente, il factor prende dunque contatto con le imprese fornitrici e sottoscrive un contratto con ognuna di queste. In questo modo l’impresa debitrice può ottenere importanti vantaggi dal contratto di sottoscritto dal factor con i fornitori, come ad esempio la razionalizzazione dei flussi di pagamento e il conseguente snellimento delle pratiche amministrative.

Il reverse factoring permette inoltre all’impresa cliente di utilizzare il factoring come strumento di negoziazione commerciale al fine di ottenere termini di pagamento più vantaggiosi e prezzi di acquisto ridotti.

Per quanto riguarda invece i fornitori, sottoscrivendo un contratto di reverse factoring questi possono ottenere un anticipo sui crediti vantati, assicurandosi così dal rischio di insolvenza da parte del debitore.

In alternativa, il creditore può scegliere di ricevere le somme al momento della loro scadenza nominale (maturity factoring), permettendo all’impresa debitrice di usufruire di tempi di pagamento più favorevoli.

L’opzione del factoring deve essere valutata con attenzione, considerando tutte le differenti opzioni contrattuali al momento disponibili, sempre nel rispetto dei riferimenti legislativi che disciplinano il settore.

Factoring ultime notizie

Leasing e factoring: come usarli? Quali i vantaggi? Leasing e factoring differenze Leasing e Factoring sono due importanti strumenti a disposizione di aziende e professionisti che consentono rispettivamente di utilizzare beni non di proprietà e di ottenere servizi connessi alla cessione di uno o più crediti. Ma vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche di leasing e factoring. Dal punto di vista giuridico il leasing è un contratto atipico, poiché non rientra nelle tipologie previste ...
Contratto di factoring Contratto di factoring: di cosa si tratta e quali i soggetti coinvolti Il contratto di factoring si realizza tra due soggetti: l’imprenditore cedente e il factor, figura rappresentata da concessionario, banca o intermediario finanziario. Il primo, ovvero il cedente, fornisce al factor crediti economici frutto della sua attività imprenditoriale a fronte di un somma di denaro e/o di servizi. Mediante il contratto di factoring un soggetto impren...
Società di factoring: cosa sono? A cosa servono? Società di factoring cosa sono e qual è la loro funzione La sottoscrizione di un contratto di factoring permette alle imprese di conferire i propri crediti economici a una società di factoring, ovvero una realtà imprenditoriale specializzata del settore. Questa società si occupa di numerosi servizi, dalla gestione all’amministrazione dei crediti dell’impresa cedente, passando per l’incasso dei crediti sino alla concessione di anticipazione dei c...
Factoring indiretto: cos’è? Quali i vantaggi? Factoring indiretto: di cosa si tratta e a chi si rivolge Il factoring indiretto è un intervento pensato, in misura prevalente, per realtà imprenditoriali di medio-gradi dimensioni e che possono vantare un solido profilo in termini di affidabilità. Queste, data la propria condizione di debitrici, possono sfruttare il factoring nei confronti dei propri fornitori, che così riescono a tradurre in liquidità il credito. Un’opera che si realizza a fro...
Factoring pro soluto: cos’è? Come funziona? Factoring pro soluto come funziona Il termine anglosassone factoring identifica un contratto che permette a un certo soggetto, il cosiddetto factor, di procedere nell’acquisto nei confronti di un imprenditore (il “cedente”) della totalità oppure di parte dei suoi clienti commerciali. L’impresa cedente si occupa dell’attribuzione di dilazioni di pagamento ai suoi clienti. In termini concreti abbiamo quindi: il cedente, ovvero colui che si impe...
Factoring definizione: cos’è e a cosa serve Factoring definizione e caratteristiche principali Con il termine “factoring” si indica un particolare tipo di contratto attraverso il quale un imprenditore (detto "cedente") si impegna a cedere tutti i crediti, presenti e futuri, vantati nei confronti di un cliente, ad un altro soggetto professionale che prende il nome di “factor”. Il factor si impegna, a sua volta, a fornire al cedente una serie di servizi, che possono andare dalla gestione...